• Soprassata toscana a Firenze

    Per gustare i sapori di una volta

  • Sapori semplici e genuini di una volta

    Sapori semplici e genuini di una volta

    La soprassata a Firenze, nota anche come soppressata o capo freddo, si differenzia nettamente dagli altri prodotti poiché si tratta di un insaccato cotto. Le teste e le lingue degli animali, subito dopo la cottura, vengono tagliate a pezzi e mescolate insieme a un battuto di aglio, buccia di limone, sale, pepe e spezie; il tutto viene poi messo in un sacchetto di stoffa, materiale che ha il pregio di consentire l'espulsione del grasso in eccesso durante la fase della legatura. La nostra soprassata, a Firenze, possiede un sapore e un aroma inconfondibili, il nostro spassionato consiglio, per poter gustare i sapori semplici e genuini di una volta, è quello di mangiarla in mezzo a due fette di pane rustico toscano. Provatelo e non ve ne pentirete! Nei mesi di Primavera, invece, può essere gustata la famosa insalata di soprassata, dove questo gustoso insaccato viene accompagnato da verdure crude, come possono essere finocchi, carote o sedano. Si tratta di un piatto fresco e salutare, ideale anche come pranzo nei mesi estivi, quando il caldo e l'afa scoraggiano dal cucinare o anche dal consumare pasti caldi. Altri piatti in cui può essere usata la soprassata sono la pasta, il gattò di patate, l'impanata siciliana, e la soprassata in carrozza, una variante della celebre mozzarella in carrozza di origine siciliana.