• Cappone a Firenze

    Il tradizionale piatto di Natale e Capodanno

  • Eccezionale carne di qualità

    Eccezionale carne di qualità

    Presso la nostra macelleria è possibile trovare il miglior cappone di Firenze. Si tratta di un gallo che è stato castrato per fargli assumere un maggiore peso e per rendere la sua carne più morbida. In genere viene allevato e nutrito con circa il 75% di cereali fino a trenta giorni prima della sua macellazione. Viene anche rinchiuso nell'oscurità e al riparo delle intemperie così che l'animale possa portare a termine il proprio sviluppo senza alcuno sforzo; in queste condizioni, il cappone non sviluppa uno strato di grasso ma la sua pelle assume caratteristiche tali da renderlo più tenero e morbido. Per ottenere una carne di eccezionale qualità è necessario allevare l'animale secondo la maniera tradizionale, ovvero per nove mesi (anziché tre mesi, come purtroppo avviene nei moderni allevamenti) e alimentarlo rigorosamente ed esclusivamente con materie prime di eccellente qualità, quali possono essere granturco, orzo, soia e crusca. Il cappone, a Firenze, è disponibile per tutta la durata dell'anno, ma è in particolar modo per Natale e Capodanno che può essere trovato in abbondanza.

  • Come scegliere un cappone

    Come scegliere un cappone

    Per scegliere un cappone (ma questo vale un po' per tutti i volatili) occorre controllare che gli occhi siano lucidi e non infossati, il becco e le zampe flessibili, la carne soda e asciutta. E' anche importante verificare che abbia lo sterno rigido, gli speroni corti, la cresta atrofizzata, la pelle priva di sfumature rossastre e il grasso ben distribuito e visibile sotto la pelle. Quest'ultimo, inoltre, dev'essere di colore giallo chiaro e distribuito in maniera uniforme; se invece si presentasse sotto forma di blocchi sottocutanei significherebbe che l’ingrassamento dell'animale è stato forzato. Per pulirlo, dopo aver eliminato eventuali residui di piume fiammeggiandolo come avviene con un normale pollo, occorre lavarlo bene e asciugarlo accuratamente con carta da cucina. Quindi bisogna asportare tutto il grasso visibile all’interno. A questo punto sarà pronto per la preparazione che avrete scelto.